Le sfortune di Solofra

 

La storia tradita

 

 

Gli errori degli studiosi che parlano di Solofra

 

 

Una storia bistrattata usata con molta approssimazione e superficialità per corredare studi, anche importanti, sia di economia che di arte

 

 

 

Sono superficialità che offendono la nostra cittadina che ha una storia importante

 

 

Chi parla di Solofra, spinto dall’eccezionalità della cittadina nel campo economico o artistico, non può trattare sciattamente la sua storia che giustifica e spiega questa eccezionalità.

 

 

 

 

 

 

Gli errori  di un’opera della Sovrintendenza

 

Restauri a Solofra

La Collegiata di San Michele Arcangelo

 

*

 

Gli errori di Carmine Tavarone

 

Gli errori di Alessandra Perriccioli

 

 

 

 

Un cartellone pieno di errori ed inesattezze

 

La scheda illustrativa della Collegiata posta al lato della chiesa

 

Lettera

alla Sovrintendenza per i Beni Archeologici e Architettonici di Salerno ed Avellino

Da parte della Biblioteca Comunale Centro studi di storia locale di Solofra (Avellino)

 

Correzione dell’errore da parte della Sovrintendenza

 

 

Gli errori degli storici dell’arte

Tutti gli storici dell’arte adottano la dizione del cognome di Tommaso e Francesco con la i finale.

La non conoscenza della storia solofrana ha determinao questo errore

e lega questi studiosi ad una catena.

 

Un’alleanza in nome di cosa?

*

La questione della grafia del cognome

Quando lo studioso ricorre a interpretazioni di lectio facilior.

I vari Braca, Tavarone e Lattuada hanno pensato bene di dare un’interpretazione della questione del cognome dell’artista solofrano che falsa il fatto storico.

Nessun documento, notarile o ecclesiastico, può in questo caso essere una fonte attendibile sulla grafia del cognome, sia perché nel XVII secolo i documenti non avevano alcuna valenza anagrafica, sia perché non potevano registrare la volontà dell’autore che invece è ben chiara nella dedica che lo stesso fece agli Orsini, firmandosi Guarini.

Gli errori di un’importante opera sul Guarini

Quando non si conosce la storia

R. Lattuada in Francesco Guarino da Solofra nella pittura napoletana del Seicento (1611-1651), Edizioni Paparo, Napoli, 2000.

 

 

 

Alle origini

 

L’opera di Lorenzo Giustiniani

 

L’opera di Giuseppe Didonato del 1914

 

L’opera di Antonio Giliberti del 1883

 

 

 

 

Le targhe storico-naturalistiche

 

Una beffa agli Enti che le hanno finanziate

 

 

 

 

Gli errori di riviste divulgative

 

L’Irpinia illustrata

 

L’Irpinia illustrata, rivista trimestrale, editore Elio Sellino, anno IV, n. 2, aprile 2004

 

°

 

La Laniera

 

 

 

 

 

La leggenda di S. Agata Irpina

di Arturo Bascetta

 

 

 

 

 

L’affronto del busto di Francesco Guarini

 

 

 

 

 

La superficialità dell’Aismez nel parlare di Solofra

 

 

Per questo consorzio, che lavora per i Comuni italiani, Solofra è quella della fine dell’Ottocento

 

 

 

 

 

Gli errori sul documento della pieve di S. Angelo e Santa Maria

Il regesto di un documento non letto provoca a valanga una serie di errori

che per superficialità degli studiosi si perpetuano.

 

 

 

 

Un giudizio affrettato

 

Cosa dice Raffaele Valagara su Solofra

 

 

 

 

Inesattezze e superficialità in una guida turistica

L’atlante dei Picentini di Luciano Pignataro

 

 

 

 

La Collegiata di Francesco Garzilli

 

Questo errore va perdonato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home

 

Scrivi

 

Copyright. Solofrastorica.it 2000